Stefano di Giovanni d'Arbois (1375 ca. - 1438)

Soggetto
Madonna col Bambino
Tecnica
Tempera su tavola fondo oro
Misure
77 x 51 cm
Anno
1410 - 1420
Scuola
Lombardo-veneta
Raccolte di provenienza
Banca Popolare di Verona
Inventario
BPVN-284
Notizie storico-critiche
La tavola apparve sul mercato antiquario nel 1970 con una prestigiosa attribuzione di Carlo Volpe alla prima fase di Stefano di Giovanni d'Arbois, allora conosciuto come Stefano da Verona. La segnalazione mancava di indicazione di provenienza, ponendo una premessa enigmatica a un dipinto semplice nell'iconografia, di trasparente gotico cortese, e, tuttavia, ambiguo. La Madonna accoglie tra le braccia il Bambino, in uno scambio affettuoso di sguardi, che il piccolo ricambia portando la manina verso il velo del manto materno, azzurro come la sua corta veste dai ricami dorati. La mano sinistra di Gesu` tiene una spiga di miglio su cui posa un cardellino, simboli premonitori ...
(le schede storico-critiche saranno consultabili registrandosi nella zona login)
Esposizioni
"Mostra di dipinti del XIV e XV secolo", Milano, Finarte, 1971;
"Arte in Lombardia tra Gotico e Rinascimento", Milano, Palazzo Reale, 1988.