Vecellio Tiziano (Pieve di Cadore, Belluno, 1489/90 - Venezia 1576), maniera di

Soggetto
Ritratto del cardinale Alessandro Farnese
Tecnica
Olio su tela
Misure
96 x 66 cm
Epoca
Seconda meta` del XVI - inizio del XVII secolo
Scuola
Veneta
Raccolte di provenienza
Banca Popolare di Novara
Inventario
BPN-415
Notizie storico-critiche
Alessandro Farnese (1520-1589), uno dei quattro figli di Pierluigi e Girolama Orsini, fu nominato cardinale nel 1534, all'eta` di soli quattordici anni, per volonta` del nonno, papa Paolo III. I Farnese si rivolsero per la prima volta a Tiziano nel 1542, quando la fama dell'artista insuperato nella formula del ritratto di stato lo accreditava in tutta l'Europa come il pittore prediletto delle corti e del re Carlo V, commissionandogli dapprima un ritratto del cavaliere gerosolimitano Ranuccio e in seguito due ritratti di Paolo III. Il rapporto con la famiglia Farnese ando` consolidandosi con il breve soggiorno del pittore veneziano alla corte papale, tra l'ottobre 1545 e i...
(le schede storico-critiche saranno consultabili registrandosi nella zona login)