Carracci Annibale (Bologna 1560 - Roma 1609), attribuito a

Soggetto
Romolo traccia con l'aratro il confine della citta` di Roma
Tecnica
Olio su tela
Misure
90,5 x 72 cm
Anno
1590 circa
Scuola
Bolognese
Raccolte di provenienza
Banca Popolare di Novara
Inventario
BPN-2875
Notizie storico-critiche
Il dipinto sembra essere uno studio di particolare per l'affresco con Romolo che traccia con l'aratro il confine della citta` di Roma, eseguito da Annibale Carracci in Palazzo Magnani a Bologna (1590 circa). Il gesto dell'uomo, curvato a raccogliere le zolle di terra, e` quello di uno degli aiutanti di Romolo, che incombe sul primo piano, a sinistra del riquadro decorativo, quasi a protendersi al di fuori dello spazio immaginario dell'affresco. Dopo l'impresa di Palazzo Fava (1583-1584), Ludovico, Agostino e Annibale si trovano ancora insieme a dispiegare, in quattordici riquadri, il ciclo narrativo ispirato alle pagine di Plutarco e Tito Livio sulla storia dei mitici fon...
(le schede storico-critiche saranno consultabili registrandosi nella zona login)