Saetti Bruno (Bologna 1902 - 1984)

Soggetto
Bambina sul cavalluccio (Mia figlia)
Tecnica
Olio su tela
Misure
96,5 x 74 cm
Anno
1932
Scuola
Italiana
Raccolte di provenienza
Credito Bergamasco
Inventario
CB-00037 01
Notizie storico-critiche
Nel 1930 il bolognese Bruno Saetti si trasferisce a Venezia, dove ha vinto il concorso per la cattedra di figura disegnata presso il Liceo Artistico. La sua pittura, gia` saldamente improntata ai modi spadiniani nella scelta dei temi (maternita`, infanti in culla, bambini che giocano) e nella pittura lieve dai toni piuttosto sobri, dopo il trasferimento nella citta` lagunare acquista spessore e compattezza nelle masse, e soprattutto una nuova e inedita attenzione per i colori. Come si puo` notare nell'opera in esame, le figure della bambina (la figlia Brunella – come si ricava dal titolo originale che compare sulle etichette meno recenti incollate sul retro – che compare ...
(le schede storico-critiche saranno consultabili registrandosi nella zona login)
Esposizioni
"I Mostra Nazionale Sindacato Belle Arti", Firenze, Palazzo del Parterre di San Gallo, aprile-giugno 1933;
"Exposition universelle et internationale", Bruxelles, 1935;
"XXVI Biennale di Venezia", Venezia, Giardini della Biennale, 14 giugno-19 ottobre 1952 (sala personale);
"Arte moderna in Italia 1913-1935", Firenze, Palazzo Strozzi, 26 febbraio - 28 maggio 1967;
"Saetti", Bologna, Museo Civico, Galleria Comunale d'Arte Moderna, 23 novembre-31 dicembre 1974;
"Mostra di Saetti", Venezia, Ala Napoleonica, 22 febbraio-31 marzo 1975;
"Bruno Saetti", Firenze, Palazzo Strozzi, dicembre 1981-dicembre 1982.